venerdì 27 marzo 2015

Pull apart bread pere e mandorle



Letteralmente un pane “staccato” composto da singole fette di impasto lievitato alternate da un ripieno di frutta e spezie ed un bel po’ di burro. Suvvia, non cominciate a nicchiare, il burro serve a renderlo sofficioso e davvero unico. La ricetta l’ho trovata qui nel blog di Erika ed è stato amore a prima vista. Ho modificato il ripieno perché mele e cannella mi faceva un po’ troppo inverno e perché a casa mia non va per la maggiore.
Pare ne esista anche la versione salata… è ufficialmente aperta la caccia agli ingredienti! Anzi, nel caso l’aveste già provato sono assolutamente graditi link e consigli, mi sto già leccando i baffi!!!

lunedì 23 marzo 2015

Cheesecake al lemon curd



O quel che ne resta….. Vi giuro che la fetta fotografata è l’ultima che son riuscita a salvare…
La mia amica Marica mi ha procurato un sacchettone di biscotti Lotus già sbriciolati, avete presente di quali parlo? So che non piacciono a tutti, sono biscottini al caramello, spesso venduti in monoporzione e serviti al bar assieme al caffè. Io li adoro e, secondo me, son stra buoni se usati come base nella cheese cake.
Beh certo, saltare l’operazione base “sbriciolamento biscotti” nella preparazione della cheese cake è un po’ come andare all’oktoberfest portandosi la birra da casa, perché non so voi, ma a me, “sfogare” un po’ di energia “negativa” accumulata nel corso della giornata,  piace proprio. E’, come dire, liberatorio…
C’è anche da dire che si risparmia comunque un bel po’ di tempo e si evita quello spiacevole crick crock sotto le ciabatte a fine operazione… Vabbeh, mi rendo conto rileggendo che sto farneticando, andiamo al sodo, passiamo alla ricetta. Buona settimana!!!!!

venerdì 20 marzo 2015

Crespelle con scampi sogliola e piselli




Ovvero, se dovessi trovare un nome per il menù di un ristorante: crespella primaverile farcita di scampi e sogliola su coulis di salsa ai piselli.
Mettiamo che fossimo a maggio, foste al ristorante e aveste il menù davanti, la ordinereste? Se fossi colei che prende le ordinazioni ve la consiglierei dicendo che si tratta di un primo piatto leggero, ed assolutamente di stagione, scampi e sogliola si pescano infatti tutto l’anno ma il momento migliore è la primavera ed i piselli sono freschissimi, una primizia.
Il pesce, prima saltato appena con lo scalogno, acquista una nota speziata con l’aggiunta del curry mitigato dalle erbette aromatiche. I pisellini, quasi dolci nella loro semplicità di cottura, vengono impreziositi dal basilico, fresco ed appena comparso a ricolorare i nostri balconi.
L’impiattamento? Semplice, spero non banale, perché deve far risaltare quella che è l’essenza del piatto.
Ma perché mai tutta sta manfrina vi starete dicendo? Perché con questa ricetta partecipiamo al contest Bello&Buono di Taste&More e, pur nella nostra inesperienza, ci piacerebbe davvero molto venisse apprezzata la nostra passione per il cibo oltre che buono anche bello da vedere… Incrociamo le dita!!!!!

lunedì 16 marzo 2015

Risotto zucca e radicchio tardivo



Ieri, nel padovano, è stata una giornata un po’ freschetta rispetto a quelle regalate nel corso della settimana. C’era poco sole ed un vento un po’ insistente… insomma temperatura perfetta per un buon risotto, magari con le ultime verdure della stagione invernale: la zucca, dolciastra, ed il radicchio tardivo di Treviso, dal sapore intenso ed amarognolo che ben compensa l’ortaggio di Halloween.
Buona settimana a tutti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...